fbpx

Stai navigando con un browser obsoleto. Clicca qui e aggiorna il tuo browser per avere una migliore esperienza di navigazione.

Area privata
Superbonus 110% - Articoli e approfondimenti

Bonus Barriere Architettoniche 2022: ascensore al 75% o al 110%? 

1/04/2022
FV
Fabio Vidotto
Bonus Barriere Architettoniche 2022 | DetrazioniFacili.it

Il Bonus Barriere Architettoniche 2022 conviene davvero? Facciamo “due conti” per progetti che abbattono consumi e ostacoli 

Parliamo del nuovo Bonus Barriere Architettoniche 2022. 

Edifici più sicuri, più efficienti dal punto di vista energetico e senza barriere architettoniche. 

Non mancano le agevolazioni per intervenire sugli edifici esistenti e renderli efficienti non solo dal punto di vista energetico. E con questo articolo voglio portare la tua attenzione proprio sul nuovo Bonus per il superamento delle barriere architettoniche confermato dalla Legge di Bilancio, che prevede la possibilità di installare nuovi ascensori e montacarichi.

Però, ne voglio parlare senza mettere in un angolo il Superbonus, partendo proprio da questa domanda: quando conviene sfruttare il Bonus Barriere Architettoniche 2022 al 75% e quando il Superbonus al 110%?

Una domanda che sorge spontanea dato che le agevolazioni sono accompagnate da diverse perplessità applicative. 

Cosa conviene fare?

Dipende!

Ogni progetto merita un’attenta valutazione, perché ogni caso è diverso dall’altro e in fase preliminare di analisi e progettazione diventa fondamentale capire che direzione prendere per rendere più efficiente (senza intoppi!) un vecchio edificio.

Quindi, scopriamo insieme cosa conviene fare e come muoversi per ottenere la giusta detrazione. 

Facciamo “due conti”.

Bonus Barriere Architettoniche 2022: occhio al massimale!

La Legge di Bilancio ha introdotto la possibilità di beneficiare di una detrazione al 75% (per tutto il 2022!) per l’installazione di ascensori e montacarichi per l’eliminazione delle barriere architettoniche

La detrazione è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a:

  • 50.000 euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
  • 40.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da due a otto unità immobiliari;
  • 30.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.

Detto ciò, non ti nascondo che mi son posto questa domanda: che senso ha la nuova detrazione quando le opere per l’eliminazione delle barriere architettoniche erano già comprese nel Bonus Casa al 50% e come trainate nel Super Ecobonus e nel Sismabonus?

La questione merita un approfondimento, soprattutto per quanto riguarda i massimali di spesa da portare in detrazione. 

Infatti, in alcuni casi il Bonus Barriere Architettoniche 2022 con detrazione del 75% risulta essere più conveniente. 

Bonus Barriere Architettoniche 2022 e altri Bonus (non solo Super!)

Non ci resta che chiamare in causa tutti gli altri principali Bonus previsti per la ristrutturazione e la riqualificazione degli edifici per capire se conviene o meno sfruttarli per l’installazione di ascensori o montacarichi: 

  1. Caso Super SismaBonus: la spesa per l’installazione di un ascensore o di un montacarichi può essere trainata al 110%. Ma il massimale di 96.000 euro è unico e considerando i vari interventi per la messa in sicurezza strutturale dell’edificio, resta poco spazio per le opere di eliminazione delle barriere architettoniche (sono interventi costosi!)
  2. Caso Bonus Casa: anche per gli interventi di ristrutturazione con detrazione fiscale al 50%, è previsto un massimale di 96.000 euro che comprende anche l’installazione di ascensori e varie opere per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Resta quindi il problema del massimale unico.
  3. Caso Ecobonus 110 e Ecobonus ordinario: è questo l’unico caso in cui il plafond per l’eliminazione delle barriere architettoniche resta pieno, con qualche eccezione per gli interventi da eseguire congiuntamente su parti comuni in condominio e nei singoli appartamenti.

Tiriamo le somme. 

Il Bonus Barriere Architettoniche 2022 conviene davvero?

A conti fatti, non è così male questo nuovo Bonus Barriere Architettoniche per la costruzione di impianti di sollevamento e altre opere utili a rendere più facile la vita a tutti. E può essere considerato come “valore aggiunto” anche per il Superbonus. 

Renderlo autonomo, in molti casi, è l’unico modo per sfruttarlo senza troppi limiti, anche perché è cumulabile con altri incentivi, beneficiando comunque della cessione del credito e dello sconto in fattura – clicca qui per scoprire come funziona la “nuova” cessione del credito 110 con il Dl 13/2022.

Arrivati a questo punto, non posso sottolineare ancora una volta l’importanza delle analisi iniziali per ogni progetto. Analisi tecniche, per trovare soluzioni su misura per rendere l’edificio più sicuro, confortevole e meno affamato di energia, ma anche fiscali, per rendere i lavori (davvero) convenienti. 

Con il Superbonus al 110%, ma anche con tutti gli altri Bonus per l’edilizia che dal 2022 hanno accolto il nuovo Bonus Barriere Architettoniche (o “Bonus Ascensori”), non si può improvvisare. 

La convenienza c’è, per tutti, ma le difficoltà non mancano. 

Ogni cantiere è diverso dall’altro e ogni pratica merita tanta attenzione per ottenere le detrazioni senza correre rischi e in tempi rapidi. 

E se stai cercando la soluzione definitiva per ristrutturare “senza stress” sfruttando i nuovi incentivi, sei nel posto giusto. 

Scopri subito come ottenere il massimo incentivo con il minimo sforzo

Vuoi avere dalla tua parte un team di tecnici esperti e consulenti qualificati capaci di trovare soluzioni tecniche e fiscali a misura delle tue esigenze? 

Bene. 

DetrazioniFacili.it è la prima Rete Nazionale di esperti in Superbonus e detrazioni fiscali  che offre un servizio completo a progettisti, amministratori condominiali, imprese e proprietari di immobili che vogliono arrivare senza problemi dal primo studio di fattibilità alla monetizzazione del credito d’imposta, per progetti di ristrutturazione e riqualificazione energetica. 

In tutta Italia, possiamo aiutarti a gestire i tuoi progetti passo dopo passo, grazie alla nostra Rete che comprende oltre 110 Studi Tecnici e al supporto di importanti Partner di settore.

Se non vuoi correre rischi con il Superbonus e con tutti gli altri Bonus Edilizia, ecco cosa devi fare: 

Vuoi farlo leggere anche ai tuoi amici? Condividilo!

Ti è piaciuto questo articolo? Vuoi accedere ad altri contenuti Premium?
Iscriviti e aumenta il tuo valore come professionista!

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sui nuovi articoli e novità sulle detrazioni fiscali.